COSA SI STUDIA A MEDICINA? UNA PANORAMICA DELLA FACOLTÀ

Se hai superato il test di Medicina, avrai cercato sicuramente informazioni sulle materie e la struttura del primo anno di studi; se invece sei ancora un liceale con un sogno nel cassetto, ti sarai chiesto almeno una volta “ma cosa si studia a Medicina?


Con questo articolo vogliamo fare chiarezza e offrire uno sguardo d’insieme su una delle facoltà più discusse e ricercate d’Italia, partendo dai requisiti di accesso fino ad analizzare nello specifico il corso di studi in Medicina e Chirurgia.

Chi può accedere a Medicina?

Per prima cosa, occorre specificare che possono accedere alla facoltà di Medicina i candidati in possesso di un diploma di scuola superiore - o di un altro titolo di studio equivalente conseguito all’estero - e che supereranno lo specifico test d’ingresso, una prova che verifica le conoscenze su: 

  • Biologia
  • Chimica
  • Fisica
  • Matematica

Questo discorso vale sia per gli atenei privati sia per quelli statali. 

Panoramica del corso

 Come è strutturata la facoltà? Se hai superato il test d’ingresso, le prospettive di studio sono chiare fin dall’inizio:

  • 6 anni di corso totali
  • 360 CFU
  • 60 CFU circa per anno accademico
  • Da 6 a 8 esami per anno accademico, a seconda dell’ateneo.

Ogni anno viene suddiviso, come per le altre facoltà, in semestri, della durata complessiva di almeno 28 settimane.
L’intero corso prevede dunque 5500 ore di formazione, decretate dal CCLM, così suddivise:

  • attività didattica formale (lezioni): 1800 ore;
  • attività didattica interattiva, che comprende analisi, discussione e soluzioni di problemi biomedici e pratica clinica: 1700 ore;
  • attività di tirocinio obbligatorio e di preparazione alla tesi di laurea: 800 ore;
  • apprendimento autonomo e guidato: 1200 ore.

Ogni semestre è costituito a sua volta da due trimestri: ogni primo trimestre viene dedicato alle lezioni frontali, per le quali è richiesto l’obbligo di frequenza. Ogni secondo trimestre invece è riservato alle sessioni d’esame.
Durante il primo anno, le lezioni iniziano generalmente attorno alla metà di ottobre, ed è possibile sostenere gli esami dal mese di febbraio, previo attestamento di partecipazione alle lezioni.
Per poter sostenere la maggior parte degli esami, nonché per poter conseguire la tesi di laurea, è richiesto in generale la frequenza all’80% delle lezioni.

La laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia prevede inoltre una serie di “sbarramenti”: dei momenti, nel corso dei 6 anni, in cui per poter accedere all’anno successivo occorre aver superato un determinato numero di esami propedeutici.

In particolare, lo sbarramento entra in atto:

Tra il 1° e il 2° anno: occorre aver dato almeno 4 esami del 1° anno per poter accedere al 2°;

Tra il 3° e il 4° anno: è necessario aver superato tutti gli esami del 1° e del 2° anno, più due esami del 3°;

Tra il 5° e il 6° anno: è obbligatorio aver conseguito tutti gli esami del 1°, 2°, 3°, 4° anno, più due esami del 5°, per poter accedere all’ultimo anno.

Cosa si studia durante il 1° anno e perchè è così importante?

Come detto, il primo anno di Medicina ha inizio nel mese di ottobre, ed è fondamentale per porre le basi tecniche e conoscitive per le materie degli anni successivi.

Il primo anno ti concentrerai in particolare sulle seguenti materie:

  • Biologia e Genetica
    Uno dei fondamenti del corso è sicuramente lo studio della cellula: dalle origini passando per tutti i processi evolutivi, sarà utile per approcciarsi nel migliore dei modi a materie successive, come ad esempio biochimica. Lo studio della genetica, intesa come approfondimento dei geni e dell’ereditarietà, completerà il primo grande scoglio del corso.
  • Anatomia
    Uno degli esami più importanti del primo anno, andrai a studiare la morfologia umana e i suoi funzionamenti.
  • Chimica
    Suddivisa in Chimica generale, Orgamica e Biochimica, andrai ad approfondire alcuni degli argomenti già trattati al liceo, per poi concentrarti sull’analisi di tutti i composti del carbonio e dei processi che regolano il corpo umano.
  • Fisica
    Corpi, fluidodinamica, elettromagnetismo: il corso di fisica al 1° anno mira a consolidare le conoscenze scolastiche, esplorando le applicazioni e le metodologie di alcune di queste pratiche in ambito medico.
  • Istologia, Embriologia e Citologia
    3 materie fondamentali e spesso propedeutiche le une alle altre. Ti cimenterai nuovamente con lo studio della cellula e del suo funzionamento e analizzerai il processo di crescita e sviluppo embrionale attraverso il microscopio.

A queste discipline, alcuni atenei aggiungono lo studio delle Scienze Umane, dell’informatica, della Statistica e della terminologia inglese, oltre ovviamente alle attività a scelta dello studente e del tirocinio.

Quali sono le discipline didattiche che si studiano a Medicina?

Le aree didattiche su cui si concentra il corso di laurea sono articolate secondo uno schema preciso, che va dall’apprendimento delle conoscenze di base allo studio delle aree specifiche.

Di seguito lo schema:

A. Fase formativa di base

Avviene solitamente durante il 1° anno. Con l’obiettivo di consolidare le conoscenze acquisite al liceo, questa fase è propedeutica all’ottenimento delle tecniche e metodologie più avanzate.

1. Area delle scienze fondamentali applicate agli studi medici
2. Area della morfologia umana
3. Area della struttura, funzione e metabolismo delle molecole di interesse biologico
4. Area delle funzioni biologiche integrate degli organi ed apparati umani

B. Fase preclinica

Collocabile dal 2° al 4° anno di corso, la fase preclinica fonda le proprie radici sulla fase formativa di base, aprendo allo studio teorico e pratico delle patologie.

1. Area della patologia e fisiopatologia generale
2. Area della propedeutica clinica

C. Fase clinica

Il perfezionamento delle conoscenze porta gli studenti, tra il 5° e il 6° anno, ad un progressivo avvicinamento all’esperienza clinica pratica. Mediante il contatto diretto con le aree di intervento più disparate, si ha modo di applicare le tecniche e le conoscenze apprese negli anni. 

1. Area della patologia sistematica e integrata medico-chirurgica
2. Area delle scienze del comportamento
3. Area delle scienze neurologiche
4. Area delle specialità medico-chirurgiche
5. Area di clinica medica e chirurgica
6. Area di farmacologia e tossicologia
7. Area di pediatria generale e specialistica
8. Area di ginecologia ed ostetricia
9. Area della patologia applicata e correlazioni anatomo-cliniche
10. Area della diagnostica per immagini e della radioterapia
11. Area delle emergenze medico-chirurgiche
12. Area della medicina e sanità pubblica
13. Corsi monografici, seminari, internati elettivi (attività didattiche opzionali).

A cosa mira il corso di Medicina?

Ogni anno sono migliaia i ragazzi e le ragazze che si approcciano a questa facoltà, ma cosa li spinge? 6 anni di studi universitari sono tanti, e non è raro che per esigenze personali o lavorative si sforino le tempistiche, dilungandosi fino a 7 o 8 anni di studi.
Tra le ragioni del successo non solo la passione o le prospettive di lavoro, ma anche la solidità di un corso ben strutturato in ogni sua componente, con obiettivi specifici.

Il corso di laurea in Medicina e Chirurgia mira infatti a porre le basi scientifiche e a fornire la preparazione teorico-pratica necessaria per la professione medica. L’itinerario formativo che lo studente si trova a percorrere concorre allo sviluppo di un approccio olistico e analitico delle situazioni che si troverà a vivere in sala operatoria.
Le conoscenze apprese attraverso metodologie consolidate danno modo, inoltre, di promuovere la ricerca scientifica e l’autonomia professionale, specie per le prospettive post-laurea, che siano lavorative o di ulteriore formazione.

Preparati con Cordua

Autovalutazione, comunicazione, capacità tecniche e relazionali: queste sono le chiavi di volta di un percorso lungo e difficile, per il quale occorre essere preparati. Per approcciare nel modo migliore la facoltà dei tuoi sogni, Cordua offre un piano di studi intenso, capace di fornirti tutte le basi scientifiche e argomentative che saranno al centro del 1° anno di studi.
Per saperne di più, compila il MODULO ed entra in contatto con un nostro consulente.

 

Scopri i nostri corsi e le novità del
TEST DI MEDICINA
durante gli Open Day online gratuiti

Accettazione del trattamento dei propri dati
in base alla normativa italiana sulla Privacy (dls.196/2003)
Vedi l'informativa sulla privacy

 

  • Ultimo aggiornamento il .

La forza nei nostri numeri

95%

dei successi in medicina - italiano e inglese

85%

dei successi in medicina - italiano

40+

docenti Metodo Cordua

9,8/10

rating dai nostri allievi

Cordua srl
Piazza della Vittoria, 15
16121 Genova
P.I. 02597400999

010 589501
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Lavora con noi:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio Stampa:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Download Brochure pdf
Domande frequenti


Form by ChronoForms - ChronoEngine.com
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.